Condividi

Pubblicata il 13 maggio 2019

Allerta meteo rossa: piene dei fiumi, frane e piene dei corsi minori, vento

Valida dalle 12:00 del 13 maggio 2019 fino alle 00:00 del 15 maggio 2019
SCARICA L'ALLERTA METEO


Allerta ROSSA per criticità idraulica per le province di PR, RE, MO, BO, FE, RA, FC, RN;

Allerta ARANCIONE:
  • per criticità idraulica per le province di RA, FC, RN;
  • per criticità idrogeologica per le province di RA, FC, RN;
Allerta GIALLA:
  • per criticità idraulica per le province di PR, RE, MO, BO, RA;
  • per criticità idrogeologica per le province di BO, RA;
  • per vento per le province di FE, RA, FC, RN
Per la giornata di lunedì 13 maggio si prevedono precipitazioni moderate sull'Appennino centro-orientale e sulla Romagna, sparse a carattere irregolare altrove. Le precipitazioni sono previste in attenuazione nella prime ore di martedì 14 maggio. Sono inoltre previsti venti forti di bora (nord-est) sulla costa (circa 60-65 km/h) con raffiche (fino a 90 km/h). La ventilazione tenderà ad attenuarsi nella seconda parte della giornata di martedì 14 maggio. Mare inizialmente molto mosso e localmente agitato, in attenuazione nelle prossime ore. La criticità elevata (colore rosso) sulla Pianura Emiliana Centrale si riferisce al transito della piena nei fiumi Secchia e Panaro; quella sulla Pianura Emiliana Orientale e costa Ferrarese è riferita al transito della piena negli affluenti di destra del Reno mentre quella sulla Pianura e costa Romagnola si riferisce al transito della piena in tutti i fiumi romagnoli.

COSA FARE IN CASO DI ALLUVIONI:

L'alluvione è l'allagamento temporaneo di aree che di solito non sono ricoperte d'acqua.
Si verifica quando, a causa di piogge intense e prolungate, le acque di un fiume o di un torrente non vengono contenute da argini e barriere e si riversano nel territorio circostante. Oppure quando il livello del mare si innalza, per effetto del forte vento e della bassa pressione atmosferica, raggiungendo così stabilimenti balneari e centri abitati.
Nei centri urbani è frequente che, per il forte maltempo, le reti fognarie non riescano a contenere l'acqua piovana in eccesso, causando allagamenti diffusi e problemi alla circolazione stradale .

Prima
  • Sapere se la zona in cui vivi o lavori è a rischio alluvione ti aiuta a essere più preparato ed a prevenire le situazioni di pericolo.
  • Consulta il Piano di emergenza del tuo Comune per sapere dove si trovano le zone a rischio allagamento ma anche per conoscere le aree più sicure dove potersi recare durante un'emergenza.
  • Tieni a portata di mano medicinali salvavita e copia dei documenti più importanti (come la carta di identità), una torcia elettrica.
Durante
Se sei in casa
  • Sali ai piani superiori e aspetta l'arrivo dei soccorsi.
  • Se resti ai piani bassi, ricorda che la cantina e il garage sono le prime zone della casa ad allagarsi, anche quando meno te lo aspetti.
  • Usa il telefono solo se necessario: tenere libere le linee è d'aiuto ai soccorsi.
  • Abbandona la casa solo se la minaccia di allagamento è grave. Ma prima: chiudi il rubinetto del gas e stacca la corrente elettrica. Indossa abiti e calzature che ti proteggano dall'acqua.
  • Se sei all'aperto
  • Stai lontano da ponti, fiumi e altri corsi d'acqua.
  • Evita anche pendii e scarpate: potrebbero esserci frane in atto.
  • Usa l'auto solo se davvero necessario e non percorrere strade già inondate.
  • Evita i sottopassaggi: il livello dell'acqua può essere più alto di quanto pensi e puoi rischiare di restare imprigionato dentro il veicolo.
  • Presta attenzione alla segnaletica stradale ed alle indicazioni fornite dalle autorità che gestiscono l'emergenza e coordinano i soccorsi.
  • Se ti trovi al mare evita di sostare sulle strade costiere e su moli, pontili e in prossimità della battigia.
  • Evita la balneazione e l'uso delle imbarcazioni e assicura preventivamente le barche e le strutture presenti sulle spiagge e nelle aree portuali.

Dopo
  • Usa l'auto con prudenza: non transitare lungo strade allagate e fai attenzione anche nei tratti dove l'acqua si è ritirata.
  • A casa non usare apparecchiature elettriche prima della verifica di un tecnico. Non utilizzare l'acqua finché non viene dichiarata nuovamente potabile e non consumare alimenti esposti all'inondazione.
  • Pulisci e disinfetta le superfici venute a contatto con l'acqua e il fango.
width=
Anagrafica dell'Ente
Comune di Malalbergo
Piazza dell'Unità d'Italia 2
40051 Malalbergo (BO)
Tel. centralino 051.662.02.11
PEC: comune.malalbergo@cert.provincia.bo.it
Codice Fiscale: 80008310379
Partita IVA: 00701931206

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web.
XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'URP del Comune di Malalbergo.
Pubblicato nel febbraio 2017
Sito realizzato da Punto Triplo

Area riservata