Condividi

Pubblicata il 15 marzo 2017

Emergenza profughi.

Territorio della Città Metropolitana di Bologna, Distretto Pianura Est e Comune di  Malalbergo. Aggiornamento al 15 marzo 2017.

A metà febbraio la Prefettura di Bologna ha indetto un bando di gara, scaduto ieri 14 marzo, per la gestione di posti di accoglienza straordinaria (CAS) per stranieri sul territorio della Citta Metropolitana. I posti previsti sono stati calcolati secondo un rapporto di 3,3 richiedenti asilo per ogni 1.000 abitanti. Per il Comune di Malalbergo, i posti messi a gara sono 29.

Nel territorio di Malalbergo è funzionante da ottobre 2016 un centro di accoglienza straordinaria (CAS) per stranieri richiedenti asilo, gestito da un soggetto gestore incaricato dalla Prefettura di Bologna. Negli ultimi dieci giorni una eccezionale emergenza sbarchi ha portato all'Hub Mattei di Bologna un massiccio afflusso di stranieri, costringendo il Prefetto a sollecitare una ulteriore accoglienza straordinaria presso i comuni della Città Metropolitana.  Considerata la difficoltà espressa dalla Prefettura, convinti che occorra fare ognuno la propria parte rispetto a questo drammatico ed incessante fenomeno, convinti altresì che sia doveroso essere protagonisti di questi percorsi governandoli e non subendoli, è stato accolto l'appello del Prefetto con le modalità di seguito descritte. Il Comune di Malalbergo in accordo col gestore ha accolto altri 3 ospiti, portando così a pieno regime la struttura privata (CAS) fino alla sua capienza massima di 15 posti.

Pertanto i 15 posti CAS oggi presenti  sono ricompresi nei 29 previsti dal bando della Prefettura.

L'accoglienza di profughi sul territorio metropolitano non ha finora raccolto l'unanime partecipazione di tutti i Comuni. Anche nel Distretto Pianura Est ci sono Comuni che non ospitano alcun richiedente asilo.

Nella Conferenza Metropolitana dei sindaci tenutasi l'8 marzo, si è condiviso l'obiettivo di costruire un sistema metropolitano di accoglienza per i richiedenti asilo che sia guidato e governato dai Comuni e in cui tutte le Amministrazioni comunali siano chiamate a fare la propria parte, in un'ottica di responsabile progettualità.

Col fine di superare gradualmente l'ospitalità in emergenza, a breve sarà emanato un bando a livello metropolitano per la gestione di centri SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati), con capofila il Comune di Bologna. L'approccio dello SPRAR è diverso dalla accoglienza straordinaria di prima emergenza: si basa infatti sulla accoglienza diffusa e su un lavoro concreto con gli ospiti stranieri indirizzato alla integrazione ed alla formazione.

La prima prospettiva che ci si è dati in accordo con la Prefettura è di convertire parte delle attuali strutture CAS in centri SPRAR.

Il bando SPRAR metropolitano ha un respiro triennale, per cui il numero di posti che verranno inseriti nel progetto dovrà tenere conto della necessità di ampliare la capienza attuale. Non sarà possibile aderire successivamente, per cui i Comuni che non aderiranno adesso non avranno la possibilità di avere posti SPRAR sul proprio territorio nel prossimo triennio.

Il Comune di Malalbergo, confermando la propria scelta di assunzione di responsabilità, ha deciso di aderire al bando SPRAR metropolitano, accogliendo stranieri che hanno già completato l'iter burocratico e sono a tutti gli effetti riconosciuti titolari di protezione internazionale.

Da ultimo, si segnala che col Decreto fiscale collegato alla legge di bilancio 2017 lo Stato ha previsto un fondo a favore dei Comuni che hanno accolto richiedenti protezione internazionale, destinando una somma di 500 euro per ogni richiedente asilo ospitato. Tali somme potranno essere impegnate per progetti di miglioramento dei servizi o delle infrastrutture, utili e attesi da tutta la comunità locale.

 
Il Sindaco
Monia Giovannini
width=
Anagrafica dell'Ente
Comune di Malalbergo
Piazza dell'Unità d'Italia 2
40051 Malalbergo (BO)
Tel. centralino 051.662.02.11
PEC: comune.malalbergo@cert.provincia.bo.it
Codice Fiscale: 80008310379
Partita IVA: 00701931206

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web.
XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'URP del Comune di Malalbergo.
Pubblicato nel febbraio 2017
Sito realizzato da Punto Triplo

Area riservata